1/19

Diventa Sostenitore!

Lo sai che il Percorso Kintana viene mantenuto gratuitamente da un gruppo di Volontari? Lo sai che la manutenzione vuol dire pulirlo, raccogliere i rifiuti, tagliare l'erba che cresce rigogliosa, tagliare gli alberi e i rami caduti? Lo sai che ogni volontario oltre faticare si autotassa per comprare gli attrezzi utili, la benzina necessaria per le motoseghe e i tagliaerba?

Come farlo è facile, dal 1 dicembre 2020, sulla www.derev.com potrai versare il tuo contributo e diventare Sponsor del Kintana e del Percorso CX della Cittadella e comparire tra tutti i "Kintana Friend" che lavorano, o contribuiscono in denaro, per realizzare questi percorsi più belli e più sicuri.

Contribuisci anche tu 

Fai una donazione!

Diventa anche tu un "Kintana Friend"

E se invece vuoi diventare un  "Kintana Staff"

Se invece hai un minimo di  tempo libero e vuoi essere un operatore volontario per la gestione dei Percorsi dei Boschi Urbani di Casale Monferrato (Bosco Pastrona/Percorso Kintana e Bosco della Cittadella /Percorso CX) unisciti a noi ! Potrai diventare  un "Kintana Staff" e diventare protagonista di un bene di pubblica utilità.
Vieni a trovarci nella nuova Ciclofficina Munfrà, nel Bosco della Cittadella, in piazza d'Armi a Casale Monferrato oppure chiamare il 392 646 2505 oppure il 348 700 2153.
 
 
 
 
 
 
 
 

Clicca  per scaricare il Pdf

Ponte dei Pioppi 

    PERCORSO  KINTANA   

Il Percorso Kintana, con la nuova gestione dal 2018, ha modificato leggermente il  percorso originario, escludendo tratti ma integrando nuovi tracciati come quello in corso di realizzazione del "Sentiero del Trenino dei Minatori" che ha l'obbiettivo di collegare Casale, tramite il percorso Kintana, a Coniolo seguendo il tracciato del vecchio trenino che portava la marna dalle cave di Coniolo per i cementifici di Casale Monferrato..

L'obbiettivo finale è quello di collegare il Castello di Casale Monferrato al Castello di Verrua Savoia, creando una variante collinare e panoramica alla Ciclovia del Po detta anche VenTo (Venezia-Torino).

La nuova gestione si basa sulla esclusiva disponibilità di volontari che operano, spesso anche auto tassandosi, per il ricupero e la manutenzione dell'intera area. 

E' inutile dire che chiunque fosse disponibile a prestare un pezzo del proprio tempo libero, biker, runner o amanti della natura, per collaborare ai lavori in economia per la manutenzione dell'area è per noi tutti un importante sostegno al progetto di questo  risorsa naturalistica, un prezioso bene comune del territorio.

 

 

 

PERCORSO  KINTANA UTILIZZO 

Convenzione tra Ente Parco del Po e dell'Orba           e Associazione Fiab Monferrato AmiBici

Regolamento per i fruitori dell'area

del Percorso Kintana e area Pic nic

Il Percorso Kintana può essere percorso tutto l'anno e ogni stagione la vegetazione presenta  il suo fascino. Per l'usufrutto corretto dell'area è previsto un Regolamento che impone obblighi e rispetto delle strutture esistenti per  tutti (per visionare il Regolamento cliccare sull'immagine "Regolamento").

 

In giornate di forte vento è vietato introdursi nel Bosco per motivo di possibili caduta alberi.

 

Nei periodi dove sono previste possibili  piene del fiume Po è severamente vietato accedere al bosco; appositi bollettini di possibili piene saranno preventivamente affissi agl'ingressi del percorso.

L'area non è presidiata e quindi in qualsiasi momento possono verificarsi imprevisti di carattere naturale (caduta improvvisa di rami etc.) e quindi si richiede la massima attenzione per la Vostra incolumità.

Il Percorso è suddiviso con un tracciato Blu e uno Rosso.

Il Percorso Blu è a doppio senso di marcia, dedicato a runners e biker

Consigliamo di analizzare  questo è adatto alle proprie abilità ed attrezzatura, pertanto è necessario avere le basi tecniche di guida e le sufficienti abilità, destrezza fisica e conoscenza necessarie per affrontare i percorsi in tutta sicurezza e senza recare pericolo a sé stessi e agli altri.
2. E’ obbligatorio mantenere sempre la velocità sotto controllo in relazione ai percorsi ed alle proprie capacitàI passaggi tecnici, dedicati a chi ha esperienza di guida Mtb, sono tutti aggirabili per i principianti. 

Anche la disattenzione di un attimo può diventare un problema. Il rispetto delle regole e non abusare della bicicletta diventa un imperativo per tutti.

 

Usate le gambe per dare potenza e la testa per non farvi male! Usate il casco, e se siete poco esperti usate le  "Easy Line" ovverosia le Via di Fuga dalle "Hard Line" che presentano livelli diversi di difficoltà. 

PERCORSO  KINTANA STORY 

L’Ente Parco del Po di Casale Monferrato da alcuni anni sta attuando interventi di riqualificazione ambientale, lungo le sponde del Po in ambito casalese, finalizzati alla riorganizzazione naturalistica delle sponde urbane con l’inserimento di attrezzature per lo svago e percorsi di fruizione.

 

Nel 2013 è stata completata l'area dell'attracco galleggiante, vicino alla Società Canottieri, immediatamente fruibile e accessibile dalla città attraverso il lungo Po Gramsci, nei pressi di piazza Castello.

 

Domenica 4 maggio del 2013 è stato inaugurato il percorso ciclo pedonale del Bosco della Pastrona denominato "Percorso Kintana"  grazie ad un Protocollo d'Intesa tra Ente Parco e la Asd Fabrizii Race di Fabrizio Novikov. 

 

L'area comprende una zona per il pic-nic con punti fuoco e tavoli-panca, giochi per i bambini e un campo scuola per i piccoli bikers, oltre a una vasta zona di bosco che l’Ente-Parco ha realizzato ex novo.

Su una superficie adiacente di circa 15 ettari sono state invece messe a dimora oltre 10.000 piantine, tutte appartenenti a specie arboree e arbustive autoctone, per ricostituire il bosco tipico delle sponde del fiume. 

 

Il Percorso Kintana è un'area per mountain bike a due passi dal centro di Casale Monferrato, dove si snoda per 8 km di sentieri e single track, immersi nella vegetazione che costeggia il fiume Po.

 

Percorrendo il tracciato non mancano gli scorci suggestivi, ponticelli, passaggi in cui il bosco si chiude come una volta sopra la testa, radure, avvistamenti di volatili, stagni dall’acqua smeraldina e placida, spiaggette in cui rifiatare e passaggi “tecnici”, comunque  ovviabili  anche dai meno abili con pratiche scorciatoie, prontamente segnalate.

Il Percorso Kintana inizia ad essere conosciuto e frequentato da biker provenienti da tutto il Piemonte e nel tempo percorso anche da francesi e svizzeri in visita al Monferrato. E' stato per un paio di stagioni anche luogo di gare di Mtb, dal Rally del Po alla "6 Ore del Munfrà" valevole per l'Endurance Tour , manifestazioni alle quali hanno partecipato importanti atleti nazionali ed europei. 

Poi l'alluvione, il 25 novembre del 2016, una devastante piena del fiume Po ha sommerso l'intera area per giorni, lasciando, una volta calato il livello dell'acqua, detriti e alberi rotti.

Dalla fine del 2016 il Percorso Kintana diventa impraticabile, nonostante il tentativo di ricupero nella primavera del 2017 che risana una parte del percorso.

Nel 2018, terminata la gestione di Fabrizii Race Asd, parte la nuova gestione con  un nuovo Protocollo d'Intesa con l'associazione ciclo ambientalista Fiab Monferrato Bike, che grazie ad una gestione collegiale, e sopratutto della preziosa collaborazione di storici e nuovi volontari, ha realizzato il ricupero totale.

I lavori sono ripartiti all'inizio di giugno 2018, portando ad oggi il Kintana ad avere una condizione  eccellente, una nuova vita e una nuova e rinnovata vitalità.

Ma l'appello a tutti gli Amici del Kintana, bikers o runner o amici della natura,

a collaborare in forma volontaristica, o tramite sostentamento economico, per garantire la cura e alla manutenzione del 

Percorso Kintana è il nostro primo obbiettivo.

Il Percorso Kintana è patrimonio di tutti

e una mano, se potete, serve sempre !!

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now